E' tempo della finale. L'Audace sfida il Martina
Michele Pensa: ''Abbiamo la giusta tranquillità, ci proveremo


Appuntamento con la storia. Dopodomani, alle ore 16:30 al “Tursi” di Martina, l’Audace Barletta avrà la possibilità di scrivere una delle pagine più belle del calcio barlettano. E’ tempo della finale playoff, è tempo dell’ultimo appuntamento del campionato di Promozione.

Una sfida attesissima, quella che vedrà i biancorossi di Iannone di scena in terra itriana al cospetto di una delle compagini più forti della categoria. Considerata, alla vigilia, come la “squadra ammazza-campionato”, il Martina si è dovuto arrendere solo alla favola San Marco in Lamis, chiudendo il torneo al secondo posto in classifica. Di contro un’Audace Barletta che, dopo il netto successo(3-0 ndr) in semifinale playoff contro l’Apricena, ha voglia di giocarsela e di strappare a casa un risultato che sarebbe storico per la realtà fondata da Peppino Manzi nel lontano 1958. “Siamo pronti-esordisce il centrocampista Michele Pensa-per questo appuntamento. Lo affronteremo come ogni gara: con la giusta tranquillità e con la consapevolezza di avere davanti a noi un avversario molto forte. Noi andremo lì per fare la nostra partita e per provare a portare a casa il successo, cercando di riproporre lo stesso atteggiamento visto due domeniche fa contro l’Apricena al “Manzi”.

La formula, per la finalissima, è molto semplice. Il Martina, in virtù del miglior piazzamento in classifica, avrà a disposizione il successo o il pareggio in un arco di massimo 120 minuti(tempi regolamentari e tempi supplementari), mentre l’Audace Barletta dovrà necessariamente vincere per conquistare i playoff e, di conseguenza, il primo piazzamento utile nella lista per il ripescaggio in Eccellenza. Arbitrerà l’incontro di domenica, il sig.Recupero di Lecce, coadiuvato dagli assistenti Denisov di Bari e Schirinzi di Casarano: fischio d’inizio ore 16:30.